costruzione muratura

Costruzioni in muratura e sicurezza sismica: norme e tecnologie

Con l’aggiornamento continuo di tecniche e tecnologie, le costruzioni in muratura, molto presenti soprattutto in passato, ce le porteremo anche nel nostro futuro.

Al fine di garantire un futuro sicuro è necessario da un lato migliorare e adeguare la sicurezza sismica dei nostri edifici e dall’altro progettare e costruire secondo le nuove regole antisismiche.

Costruzioni in muratura e sicurezza sismica: norme e tecnologie

E’ importante confrontarsi con le prescrizioni delle nuove NTC 2018 affidandosi a progettisti e tecnici esperti, i quali daranno obbligatoria importanza al calcolo, paragonando tra di loro i sistemi costruttivi e analizzando eventuali difformità di rpogetto e cantiere con un occhio sempre attento a quelli che saranno poi i costi.

NTC 2018: i riferimenti alle costruzioni in muratura

Riguardo alle costruzioni in muratura, si pone particolare attenzione ai seguenti aspetti:

  • Per gli elementi resistenti sono stati introdotti spessori minimi dei setti dei blocchi forati, al fine di controllare i meccanismi di rottura;
  • Nelle verifiche semplificate, le regole costruttive sono state integrate con la prescrizione di percentuali minime di area resistente di muratura portante;
  • L’utilizzo di giunti di malta sottili e/o di giunti verticali a secco dev’essere limitato a edifici con numero di piani fuori terra limitato e altezza interpiano massima di 3,5 m.

Costruzioni in muratura e muratura armata antisismici

Pià il sistema costruttivo è complesso, più difficile sarà garantire la sicurezza sismica.

Per fare qualche esempio, alcune delle caratteristiche che influiscono le performance sismiche sono: lunghezza di sbalzi considerevoli, saloni openspace, geometrie degli elementi sismoresistenti diverse, ecc…

In quattro passi, utilizzando la tecnica della muratura ordinaria o della muratura armata, è possibile realizzare un progetto che rispetti sia esigenze funzionali ed estetiche sia quelle di sicurezza sismica:

  1. La scelta del sistema costruttivo per il nuovo edificio: prima di poter procedere ad una progettazione architettonica distributiva interna bisogna comprendere con quale sistema tecnologico si vuole costruire la nuova opera;
  2. Progettazione architettonica in base al sistema costruttivo: successivamente viene redatto il progetto architettonico con le specifiche strutturali compatibili con il sistema costruttivo della muratura ordinaria e armata;
  3. Compatibilità tra il progetto architettonico e strutturale: il progettista architettonico si confronta con il progettista strutturale già nel concept strutturale dell’opera, proprio perchè la disposizione dei setti coincide con il lay-out dell’edificio;
  4. Feedback e controllo della progettazione: il ciclo si conclude con il controllo incrociato tra progetto architettonico, strutturale ed esigenze degli spazi.

Devi costruire casa nuova?

Lavori Industriali S.r.l. è da anni operante nel settore dell’edilizia civile e residenziale. Fra le varie attività nell’ambito dell’edilizia civile ci occupiamo in modo accurato della costruzione di fabbricati quali case, appartamenti e ville, edifici ad uso commerciale, negozi, uffici ed altro.

Realizziamo strutture tradizionali in laterizio o strutture miste abbinando al materiale tradizionale l’impiego di elementi in legno, in acciaio o di elementi a vista sia su mattoni che su calcestruzzo. Eseguiamo altresì interventi di recupero e ristrutturazione di case e di qualsiasi fabbricato.

Le opere di edilizia civile sono ovviamente completate con la realizzazione di finiture interne ed esterne collaborando con il cliente per la scelta dei materiali e adottando le ultime novità in campo tecnologico offerte dalle più rinomate ditte del settore con le quali operiamo da anni.

Vuoi maggiori informazioni per la tua casa?

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here