ristrutturazione casa

Ristrutturazione casa: come ottenere le detrazioni fiscali

Dovete effettuare una ristrutturazione casa? è questo il momento migliore per progettare cambi nella propria abitazione e non solo.

Di qualsiasi riparazione edile abbiate bisogno, modifiche più o meno importanti alla struttura, vi permetteranno si avviare un enorme risparmio energetico a prezzi estremamente vantaggiosi entro dicembre 2018.

Ristrutturazione casa: da oggi non è più un limite

La ristrutturazione casa da oggi non sarà più un limite per coloro che non possono permettersi di sborsare cifre esagerate.

Questo perchè potranno avere la possibilità di chiedere oltre ai preventivi, anche delle detrazioni fiscali per poter recuperare dal 50 al 65% del costo totale dell’opera edile, con una spesa minima di 96.000 euro.

Il rimborso sarà poi ripartito in circa 10 rate e riguarda diversi interventi strutturali.

Eccone alcuni:

  • Manutenzione ordinaria con interventi edilizi rivolti a rinnovare e sostituire le finiture degli edifici quali la sostituzione degli infissi, porte, finestre, portoni, vetrine di negozi, tinteggiatura delle pareti, dei soffitti, degli infissi sia interni che esterni.
  • Manutenzione straordinaria ossia la sostituzione o il rinnovamento di parti della struttura degli edifici per integrare ad esempio i servizi igienico-sanitari, oppure il rifacimento delle scale e delle rampe, interventi finalizzati al risparmio energetico.
  • Ristrutturazione e restauro
  • Lavori condominiali
  • Riparazioni necessarie dopo danni legati al sisma
  • Smantellamento e smaltimento di materiali tossici tra cui l’amianto, presente tra l’altro in diverse strutture ancora oggi

Ristrutturazione casa: chi ha diritto al bonus?

Possono usufruire del bonus ristrutturazione casa, per il 2018, tutti i contribuenti, residenti in Italia o all’estero, soggetti all’Irpef.

O meglio, tutti coloro che sostengono le spese per quei lavori edilizi su immobili già esistenti, propri o per cui vantano determinati diritti, così come i soci di cooperative divise e indivise, imprenditori individuali.

Può beneficiare della stessa agevolazione anche colui che, avendo sostenuto la spesa, ha un rapporto personale con il possessore del bene. Ossia:

  • Il coniuge, il parente entro il terzo grado e l’affine entro il secondo grado, che vive assieme al possessore o detentore dell’immobile oggetto dell’intervento;
  • Il componente dell’unione civile;
  • Il convivente more uxorio, che non è proprietario o comodatario dell’immobile oggetto dell’intervento;
  • Il coniuge separato sull’immobile che gli è stato assegnato.

La ristrutturazione edilizia di Lavori Industriali Srl

Lavori Industriali S.r.l. è da anni operante nel settore dell’edilizia civile e residenziale. Fra le varie attività nell’ambito dell’edilizia civile ci occupiamo in modo accurato della costruzione di fabbricati quali case, appartamenti e ville, edifici ad uso commerciale, negozi, uffici ed altro.

Ristruttuiamo strutture tradizionali in laterizio o strutture miste abbinando al materiale tradizionale l’impiego di elementi in legno, in acciaio o di elementi a vista sia su mattoni che su calcestruzzo.

Le opere di edilizia civile sono ovviamente completate con la realizzazione di finiture interne ed esterne collaborando con il cliente per la scelta dei materiali e adottando le ultime novità in campo tecnologico offerte dalle più rinomate ditte del settore con le quali operiamo da anni.

 Hai bisogno del nostro aiuto o di maggiori informazioni sulla ristrutturazione edilizia? non esitate a contattarci!
costruzione impianti biogas

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here