riqualificazione energetica

Riqualificazione energetica: la guida Enea all’ecobonus

Quali sono i requisiti principali che devono possedere gli interventi sulle parti comuni di edifici condominiali per poter usufruire dell’ecobonus condomini?

Riqualificazione energetica: i requisiti degli interventi agevolabili

Per poter accedere all’agevolazione, l’Enea ha ricordato che l’intervento deve comprendere le parti comuni di edifici condominiali delimitanti il volume riscaldato verso l’esterno e/o i vani non riscaldati e/o il terreno ed interessare più del 25% della superficie disperdente, configurandosi come sostituzione o modifica di elementi già esistenti.

Inoltre, i valori delle trasmittanze termiche dei vecchi elementi strutturali devono essere superiori a quelli riportati nella tabella 2 dell’allegato B al D.M. 11 marzo 2008 mentre i valori delle trasmittanze dei nuovi elementi strutturali dovranno essere inferiori ai pertinenti limiti riportati nella tabella 2 dell’allegato B al D.M. 11 marzo 2008.

L’Enea ha anche ricordato che l’involucro edilizio dell’intero edificio deve avere, prima dell’intervento, una bassa qualità e, dopo l’intervento, almeno la qualità media.

Per finire, rientrano tra gli interventi agevolabili, le opere provvisionali ed accessorie strettamente funzionali per la realizzazione degli interventi, le spese per le prestazioni professionali necessarie alla realizzazione degli interventi e della documentazione tecnica necessaria, compresa la redazione dell’APE.

Riqualificazione energetica: la documentazione necessaria

Tra i documenti necessari vi è l’asseverazione redatta da un tecnico abilitato contenente:

  • La dichiarazione che l’intervento riguardi parti comuni dell’edificio e che abbia un’incidenza maggiore al 25% della superficie;
  • I valori delle trasmittanze termiche;
  • La verifica che i valori delle trasmittanze dei nuovi elementi strutturali rispettino i limiti pertinenti.

E’ inoltre necessaria la dichiarazione che tutti gli interventi realizzati rispettino le leggi e le normative nazionali e locali in tema di sicurezza e di efficienza energetica e l’APE.

Riqualificazione energetica: l’ecobonus

Vi possono accedere all’ecobonus tutti i condomini contribuenti che sostengono le spese di riqualificazione energetica e sono in possesso di un diritto reale sulle unità immobiliari a costituzione dell’edificio.

E’ possibile ottenere l’agevolazione per edifici che, alla data della richeista di detrazione, siano “esistenti” e dotati di impianto termico.

L’agevolazione inoltre prevede una percentuale di detrazione dal 70% all’85% per le spese sostenute dal 1 gennaio 2017 al 31 dicembre 2021.

Fonte Edilportale

La ristrutturazione edilizia di Lavori Industriali Srl

Lavori Industriali S.r.l. è da anni operante nel settore dell’edilizia civile e residenziale. Fra le varie attività nell’ambito dell’edilizia civile ci occupiamo in modo accurato della costruzione di fabbricati quali case, appartamenti e ville, edifici ad uso commerciale, negozi, uffici ed altro.

Ristruttuiamo strutture tradizionali in laterizio o strutture miste abbinando al materiale tradizionale l’impiego di elementi in legno, in acciaio o di elementi a vista sia su mattoni che su calcestruzzo.

Le opere di edilizia civile sono ovviamente completate con la realizzazione di finiture interne ed esterne collaborando con il cliente per la scelta dei materiali e adottando le ultime novità in campo tecnologico offerte dalle più rinomate ditte del settore con le quali operiamo da anni.

Hai bisogno del nostro aiuto o di maggiori informazioni sulla ristrutturazione edilizia? non esitate a contattarci!
costruzione impianti biogas

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here