Pilastri Prefabbricati
Pilastri Prefabbricati

Oggi andiamo un po’ sul pratico, voglio parlarti della differenza tra la soluzione di fissaggio con Armatubo e la soluzione di fissaggio con “bicchiere”.

Voglio parlarti del lato pratico ed economico più che il lato prettamente strutturale che è abbastanza riservato agli addetti ai lavori.

Negli edifici industriali prefabbricati per il fissaggio dei pilastri prefabbricati alle fondamenta si usano diversi metodi. Due di questi sono chiamati:

  • con bicchiere di fondazione, la soluzione più classica ed usata,
  • con armatubo che viene usata in alternativa e diciamo che è una soluzione più recente.

La soluzione con bicchiere di fondazione consiste nel realizzare un’opera a forma di “bicchiere” con all’interno un pilastro prefabbricato.

Dopo essere stato “messo a piombo” il pilastro viene fissato all’interno del bicchiere con malte apposite o calcestruzzi prestazionali così da legare le due strutture: le fondazioni e il prefabbricato.

La soluzione con armatubo invece consiste nell’annegare nel calcestruzzo delle fondazioni un sistema metallico composto da tubi corrugati di acciaio inseriti in un’apposita dima.

La dima viene agganciata alla gabbia metallica e dopo aver eseguito il getto del dado di fondazione rimangono presenti dei fori nei quali andranno fatti combaciare ed inseriti i richiami in ferro predisposti nei pilastri prefabbricati.

Dopo il posizionamento del pilastro andrà colato negli interstizi che rimangono dei fori una malta speciali autolivellante e antiritiro ad alta resistenza che andrà a bloccare il pilastro nel dado di fondazione.

Non voglio entrare nel merito della soluzione migliore dal punto di vista strutturale e per questo parto dal presupposto che entrambe le soluzioni dal punto di vista strutturale siano equivalenti.

Ma per un confronto delle soluzione serve prima sapere come sono realizzate.

Realizzazione del fissaggio dei pilastri prefabbricati Armatubo vs Bicchiere

Fondazione con bicchiere:

  • Scavo terra profondità minima di scavo mt. 1.50/1.60
  • Getto di calcestruzzo magro di sottofondazione spessore cm. 10;
  • Posa della gabbia di armatura;
  • Getto del 1° dado di fondazione solitamente uno spessore cm. 50 ma comunque variabile in base ai calcoli strutturali;
  • Realizzazione e getto del bicchiere di fondazione solitamente di altezza minima mt. 1.00;
  • Rinterro degli scavi di fondazione dopo aver eseguito le opere in calcestruzzo;
  • Posa del pilastro prefabbricato;
  • Fissaggio del pilastro prefabbricato all’interno del bicchiere.

Fondazione con armatubo soluzione 1:

  • Scavo terra profondità minima di scavo mt. 1.00/1.20
  • Getto di calcestruzzo magro di sottofondazione spessore cm. 10;
  • Posa della gabbia di armatura;
  • Posa del sistema armatubo;
  • Getto del 1° dado di fondazione solitamente uno spessore cm. 90 ma comunque variabile in base ai calcoli strutturali, lo spessore cm. 90 in un edificio prefabbricato standard è dovuto alla lunghezza dei tubi dell’armatubo;
  • Posa del pilastro prefabbricato;
  • Fissaggio del pilastro prefabbricato all’interno dell’armatubo.
  • Rinterro degli scavi di fondazione dopo aver eseguito le opere in calcestruzzo;

Fondazione con armatubo soluzione 2:

  • Scavo terra profondità minima di scavo mt. 1.00/1.20
  • Getto di calcestruzzo magro di sottofondazione spessore cm. 10;
  • Posa della gabbia di armatura;
  • Getto del 1° dado di fondazione solitamente uno spessore cm. 50 ma comunque variabile in base ai calcoli strutturali;
  • Posa del sistema armatubo;
  • Realizzazione e getto di un rialzo nella parte centrale del 1° dado, spessore minimo 40/50 cm.; per avere uno spessore sufficiente per la lunghezza dei tubi dell’armatubo;
  • Rinterro degli scavi di fondazione dopo aver eseguito le opere in calcestruzzo;
  • Posa del pilastro prefabbricato;
  • Fissaggio del pilastro prefabbricato all’interno dell’armatubo.

Confrontiamo le soluzioni:

Vantaggi Armatubo:

La velocità di esecuzione fra le due soluzioni è simile, forse la soluzione 1 dell’Armatubo è lievemente più veloce non dovendo realizzare il bicchiere, ma il posizionamento della dima richiede il giusto tempo, poiché bisogna dottare la massima precisione dovendo accogliere i ferri predisposti sul pilastro prefabbricato.

La soluzione 2 dell’armotubo dovendo fare il rialzo è equiparabile come tempistiche alla soluzione a bicchiere.

La soluzione con armatubo avendo una quota di posizionamento più superficiale è più idonea nel caso in cui il terreno abbia una buona portata o dove ci sia la presenza di fondazioni profonde come ad esempio i pali di fondazione.

Avendo una quota di posizionamento più alta, nei cantieri dove il terreno è da smaltire in discarica la quantità è minore e di conseguenza lo sono anche i costi.

Contro Armatubo:

I costi…

Infatti, nella prima soluzione dell’armatubo, si deve realizzare un primo dado di fondazione di uno spessore maggiorato e questo comporta un aumento del costo delle opere di fondazione e mediamente per un 1° dado di dimensioni mt. 3.50×3.50 parliamo di un aumento di circa il 12-15% rispetto alla soluzione con il bicchiere più il costo dell’armatubo fornito dal prefabbricatore.

Nella seconda soluzione dell’armatubo, ossia quella con il rialzo nella parte centrale, valutando sempre una fondazione di mt. 3.50×3.50 è più economica nella parte edile rispetto alla soluzione con il bicchiere di circa un 10%, ma poi è necessario aggiungere il costo dell’armatubo fornito dal prefabbricatore il che ci riporta ad avere un costo complessivo superiore alla soluzione con bicchiere.

Prendendo la seconda soluzione dell’armatubo e confrontandola con la soluzione a bicchiere, abbiamo un’equivalenza con un lieve incremento di costo nella soluzione armatubo nell’ordine del 5-10%.

Proprio per questo nella maggior parte dei casi si tende a utilizzare la soluzione con bicchieri in opera, tranne in un caso….

Quando usare la soluzione ad Armatubo

Esiste una soluzione dove fare la soluzione armatubo è sicuramente è la scelta migliore.

Quando si ha la presenza di 1 o massimo 2 pali di fondazione di grosso diametro sotto ciascun pilastro prefabbricato.

In questo caso sopra il palo di fondazione realizzerò un dado di fondazione di dimensioni contenute ad esempio mt. 1.50×1.50 all’interno del quale andrò ad inserire la dima armatubo alla quale andrà poi inserito il pilastro prefabbricato.

Infatti l’utilizzo dell’armatubo e la presenza di un solo palo di fondazione (massimo 2) consente di realizzare un dado di fondazione di dimensioni estremamente ridotto rispetto a quello che dovrei realizzare nel caso della soluzione con bicchiere di fondazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here