Demolizione e ricostruzione di fabbricato produttivo industriale, danneggiato dal Sisma del Maggio 2012

In questo articolo ti riporto i lavori che abbiamo fatto per la demolizione e poi la ricostruzione di un Fabbricato Produttivo Industriale danneggiato dal Sisma del Maggio 2012.

Per rendere più chiare le varie fasi del lavoro, ho inserito delle brevi definizioni della terminologia tecnica e le foto passo passo.

Prima:

Demolizione di un fabbricato Industriale

Dopo:

Ricostruzione di un fabbricato Industriale

Demolizione e ricostruzione di fabbricato produttivo industriale, danneggiato dal Sisma del Maggio 2012

Demolizione del fabbricato

Abbiamo iniziato i lavori con la rimozione e lo smaltimento del manto di copertura in cemento amianto.

Il manto di copertura è la parte più esterna della copertura (tetto). Deve essere impermeabile e resistere alle sollecitazioni chimiche, fisiche e meccaniche.

Rimozione e smaltimento del manto di copertura in cemento amianto
Rimozione e smaltimento del manto di copertura in cemento amianto
Rimozione e smaltimento del manto di copertura in cemento amianto
Rimozione e smaltimento del manto di copertura in cemento amianto

In seguito, abbiamo eseguito la demolizione completa del fabbricato compreso tutte le pavimentazioni interne ed esterne e le opere di fondazione.

Demolizione di un fabbricato industriale
Demolizione di un fabbricato industriale
Demolizione di un fabbricato industriale
Demolizione di un fabbricato industriale

Ricostruzione del Fabbricato

Terminato le opere di demolizione sono stati realizzati i plinti di fondazione con soluzione a bicchiere.

Plinti di Fondazione con Soluzione a Bicchiere
Plinti di fondazione con soluzione a bicchiere
Plinti di fondazione con soluzione a bicchiere
Plinti di fondazione con soluzione a bicchiere

Successivamente abbiamo inserito i pilastri prefabbricati e le travi perimetrali reggi tamponamento e i cordoli interni di collegamento sismico.

Pilastri Prefabbricati
Pilastri Prefabbricati

I piazzali di sottofondo in ghiaia sono stati realizzati con la posa in opera di un geotessuto e con la stesa di frantumato di roccia come strato portante.

Posa in opera di un geotessuto
Posa in opera di un geotessuto
Stesa di frantumato di roccia come strato portante
Stesa di frantumato di roccia come strato portante

Su questo è stato posizionato uno strato superiore in stabilizzato di roccia su quale sono stati realizzati il pavimento industriale formato da 20 cm di cemento armato con doppia rete elettrosaldata e lisciato al quarzo.

Infine è stata realizzata la pavimentazione esterna in asfalto composta da uno strato di binder di 7 cm e un tappetino di usura finale di 3 cm.

pavimento industriale
Pavimento Industriale

Dopo il montaggio della struttura prefabbricata abbiamo costruito i due blocchi ufficio completi di:

  • pareti perimetrali ed interne
  • massetti di pavimentazione, per pavimentazioni in ceramica
  • rivestimenti dei servizi igienici,
  • porte interne,
  • tinteggiatura.
Realizzazione blocchi d'ufficio
Realizzazione blocchi d’ufficio

A completare l’opera sono stati installati gli impianti meccanici sia dello stabilimento sia degli uffici e gli impianti elettrici comprensivi d’impianto fotovoltaico.

Sono stati installati gli infissi di tutto lo stabilimento comprensivi di serramenti a nastro a taglio termico e portoni a libro.

Riferimenti:

Cliente: Rag. Aldo Grossi

Località: Bondeno (FE)

Progettazione Architettonica: Ing. Mario Fiorini – Studio Ingegneria Fiorini

Direzione Lavori architettonico: Ing. Mario Fiorini – Studio Ingegneria Fiorini

Coordinamento della sicurezza in Progettazione ed esecuzione: Ing. Alberto Davì

Progettista Strutturale: Ing. Mario Fiorini – Studio Ingegneria Fiorini

Direttore Lavori strutturale: Ing. Mario Fiorini – Studio Ingegneria Fiorini

Direttore di cantiere: Geom. Giuliano Ritrovato

Superficie coperta: 2.000 mq.

Superficie lotto: 5.800 mq.

Stai pensando di Ampliare, Ristrutturare o Costruire un Fabbricato Industriale?

Su Internet puoi trovare prontuari tecnici dedicati e articoli di settore rivolti ad imprese edili e architetti, ma nessun materiale per il cliente che vuole costruire, ampliare o ristrutturare il proprio fabbricato industriale.

Per questo ho scritto due guide per spiegare come funziona l’appalto edile a tutti coloro che vorrebbero costruire un fabbricato industriale.

Diplomato all’istituto Tecnico per Geometri di Rovigo, ha iniziato a lavorare nel mondo dell’edilizia nel 1997. È specializzato nel settore della preventivazione e dei computi metrici estimativi.
Articolo creato 118

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto