Vasche Biogas, Depurazione & Biomassa

Quanto costa costruire un Capannone Industriale?

Quanto costa costruire il mio Capannone Industriale? Questa è una bella domanda alla quale non è per niente facile dare una risposta ma cerchiamo di capire assieme il perché.

Quanto costa costruire un Capannone Industriale?

La vecchia risposta: 400€-600€ al metro quadro

Quindi ti dicevo, sei davanti al cliente e ti lancia questa domanda: “Quanto mi costerà costruire il mio Capannone Industriale?“, Questa è una domanda, come ti ho anticipato, a cui è difficile dare una risposta e tra poco ti spiegherò i motivi per il quale lo è…

Una volta, la risposta a questa domanda, sarebbe stata tra i 400 e 600 euro al metro quadrato.

Una volta però i capannoni erano più o meno tutti uguali. Erano delle scatole di cemento, di calcestruzzo e acciaio, con all’interno poco niente dove venivano fatti magazzini o attività produttive. Indipendentemente da cosa veniva svolto all’interno, veniva costruito questo edificio prefabbricato con diversi sistemi costruttivi e quindi si poteva dare una risposta alla domanda fino a qualche anno fa…

Oggi le cose sono molto diverse molto diverse. Le cose sono cambiate molto rispetto a qualche tempo fa per alcuni motivi:

Aggiunta di Nuove Normativa

Ad esempio, per quanto riguarda le normative, oggi c’è una normativa sismica che è stata rivista ed molto più stringente, molto più articolata, con esigenze maggiori.

Ci sono anche più normative riguardo:

L’aggiunta di tutte queste normative è naturale che vada ad incidere, a volte anche pesantemente, su quelli che sono i costi di costruzione dell’opera. Ovviamente, per riuscire ad avere dei riscontri precisi a quanto possono essere questi questi costi, è indispensabile fare una progettazione a monte prima di poter dire cosa sarà necessario e cosa non sarà necessario fare.. Quindi tutte queste normative vanno ad incidere da un punto di vista economico sugli edifici produttivi.

Cambiamento delle caratteristiche degli Edifici

Poi ci sono ovviamente le caratteristiche di questi edifici. Oggi ci sono edifici con caratteristiche molto avanzate rispetto a quelli di una volta poi, e questo è un po’ legato alla normativa, in base anche a quello che si dovrà fare all’interno dell’edificio ci sono delle attività e delle caratteristiche da rispettare per questi nuovi edifici.

Ad esempio, per un locale produttivo, l’edificio dovrà essere realizzato a taglio termico, quindi con dei valori di trasmittanza imposti dalla dalla legge. Se è un magazzino basterà un pannello non a taglio termico, un serramento non a taglio termico, e questo va ad influire ovviamente sui suoi costi.

Oltre a questo, gli edifici ormai hanno delle caratteristiche molto importanti, come vi dicevo ci sono degli uffici dove all’interno viene inserita la domotica, dove i serramenti sono performanti con triplo vetro, con pellicole contro l’irraggiamento solare, vengono utilizzati anche dei pavimenti industriali riscaldati… Insomma, ci sono molte caratteristiche che vanno ad influire sul costo dell’edificio.

Cambio di mentalità degli imprenditori che vogliono costruire

Mi allaccio al discorso del cambio di mentalità, oggi diciamo che non è più una scatola di cemento per poter fare una lavorazione, ma diventa un’estensione del brand dell’attività produttiva, quindi all’esterno ci sono determinati accorgimenti estetici per renderli più gradevoli, all’interno si valuta molto il comfort abitativo, siamo arrivati ad avere degli edifici industriali che sono molto simili, se non addirittura in alcuni casi maggiori, alle abitazioni.

C’è un occhio molto diverso da parte dell’imprenditore verso questo tipo di edifici ecco, non è più una scatola di cemento, ma è un edificio dove viene valutato tutto: dall’estetica, al confort, alle normative al fine di avere un edificio che risponde alle esigenze dell’azienda e del brand di altri fattori come l’aspetto commerciale e di marketing…

Il mio consiglio

Quindi, alla luce di questi cambiamenti, risulta evidente che è difficile dare una valutazione economica, dare un costo, ad un edificio. È necessario oggi realizzare una progettazione e capire cosa vogliono gli enti pubblici, gli enti competenti, scarico acro, come vi dicevo prima, capire quali sono le necessità, cosa vuole il cliente, che esigenze ha alla fine della progettazione, che dovrà essere una progettazione completa, quindi esecutiva, completa di impianti perché hanno loro incidenza economica, si dovrà realizzare un computo metrico completo ed esaustivo, sul quale verrà fatto una valutazione economica.

Solo allora si riuscirà ad avere il costo dell’edificio industriale. Quindi solo lì sarà esaudita, diciamo, si riuscirà a dare una risposta alla fatidica domanda “Quanto
costa il mio capannone industriale?
“, “Quanto mi costerà costruirlo?”. Diversamente sono tutti i numeri buttati lì sul piatto a volte a scopo commerciale per invogliare il cliente, poi si arriverà alla fine con amare sorprese perché magari vien detto “Guarda, ti costerà 400 euro a metro quadrato” e poi, dopo aver fatto tutte le
valutazioni o addirittura magari si iniziano i lavori e poi si arriva alla fine, con costi ben diversi, questo peggio ancora secondo me…

Quindi qualsiasi numero venga detto, è un numero buttato lì, che non ha alcun senso. Io consiglio vivamente caldamente di affidarsi ad un progettista, una progettazione, affidabile e di affidarsi fin da subito ad un’impresa sulla quale si possa riporre tutta la fiducia possibile, con la quale valutare bene il tutto per riuscire ad avere il costo completo.. Meglio ancora naturalmente, non mi stancherò mai di dirlo, di chiudere addirittura con un lavoro chiavi in mano, in maniera di, oltre ad
avere un computo metrico con i costi, riuscire a diciamo ad avere anche il lavoro realizzato con i costi indicati in computo metrico.. Questo è il mio consiglio e questa è la risposta al quanto costa costruire un capannone prefabbricato.

Stai pensando di Ampliare, Ristrutturare o Costruire un Fabbricato Industriale?

Scopri le guide di Lavori Industriali per costruire il tuo fabbricato ed avere: Costi Certi, Tempi Definiti e Maggiori Garanzie.

Diplomato all’istituto Tecnico per Geometri di Rovigo, ha iniziato a lavorare nel mondo dell’edilizia nel 1997. È specializzato nel settore della preventivazione e dei computi metrici estimativi.
Articolo creato 131

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli correlati

Costruzione impianti molitori di Lavori Industriali

Interventi di ristrutturazione: nel 2018 arriva la proroga?

TERREMOTO, PUBBLICATA ORDINANZA PER LA “RICOSTRUZIONE PRIVATA”

Impianto di depurazione: come funziona?

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.