Posizione Capannone Industriale

Come scegliere la Posizione perfetta per un Capannone Industriale

In questo breve articolo vorrei fornirti una checklist con i fattori principali per scegliere la posizione perfetta dove costruire il tuo capannone industriale. Ci sono innumerevoli variabili che possono influenzare la tua decisione e, se non hai mai seguito la costruzione di un capannone, potresti trovarti completamente spaesato.

Caratteristiche per una Posizione Strategica di un Capannone Industriale

Posizione: parto dal più banale. La posizione del tuo capannone influenza alcuni asset e funzionalità della tua azienda. Devi quindi considerare la distanza del tuo capannone da alcuni punti principali come le case delle persone che lavoreranno lì, i mezzi di trasporto, le strade e le autostrade e i partner, i corrieri locali…

Imprese locali: ricordati di considerare quali altre attività sono vicine a te soprattutto per quanto riguarda competitors e attività complementari alla tua. Una buona ricerca ti permetterà di semplificare la fase di vendita e abbassare i costi di acquisto della merce.

Brand: questo elemento è spesso trascurato, ma ricorda che la tua posizione influenza l’immagine del tuo marchio. Se sei una nuova azienda di vestiti che vuole costruire, evita la parte più vecchia e industriale della città. Se i tuoi clienti si aspettano determinati valori e un’immagine particolare dalla tua azienda dovresti cercare di rispettarli.

Costo: tieni sempre a mente il costo del progetto. Alcune località costeranno più di altre in base esclusivamente alla loro posizione, ma oltre a questo ci sono altri fattori che lo influenzano, come la quantità di lavoro di preparazione necessaria per l’area prima che si possa iniziare con la costruzione e se codici o regolamenti specifici influenzeranno in modo significativo i tuoi piani.

Caratteristiche per una corretta Posizione Fisica di un Capannone Industriale

Una volta ristretto l’elenco di posti potenzialmente candidati, puoi iniziare a dare uno sguardo più approfondito. Se un’area sembra promettente, ti consigliamo di condurre un’indagine con l’aiuto di un professionista come un geologo o un geometra. Le caratteristiche minime da cui partire sono:

Dimensioni: devi conoscere le dimensioni del lotto che stai esaminando. Alcuni sono in grado di ospitare l’edificio che hai in mente, ma altri chiaramente no. A seconda di quali altri edifici si trovano nell’area potresti anche essere vincolato da restrizioni esterne.

Caratteristiche topografiche: vanno esaminate le caratteristiche topografiche dell’area. Esiste un piano piatto che consente una costruzione facile o sarà necessario un abbondante lavoro di livellamento prima di iniziare? Ci sono caratteristiche naturali come alberi o acqua che dovranno essere modificate? È fattibile ed economico farlo? (Leggi l’articolo dedicato al piano quotato)

Terreno e composizione del suolo: dovresti farti affiancare da un esperto per studiare la composizione del suolo, che potrebbero stabilire determinati limiti sui materiali che potresti utilizzare durante la costruzione. Condizioni particolarmente acide possono vietare l’uso di determinati materiali, mentre alcuni tipi di terreno possono impedirti di progettare fondamenta solide per il tuo edificio.

Fattori ambientali: considera le potenziali condizioni ambientali e i rischi che dovrai affrontare. Ad esempio, se stai costruendo vicino a un fiume o a un altro enorme specchio d’acqua, le inondazioni saranno un potenziale pericolo che potresti aspettarti? Se stai costruendo in un’area con condizioni di vento forte, come sarà costretto a cambiare il design del tuo edificio?

ATTENZIONE: Il mio consiglio è di farti seguire da un esperto per qualsiasi elemento tecnico. Ci sono troppe variabili sensibili che altrimenti potrebbero essere trascurate.

Note Importanti da non dimenticare

Codici edilizi: dovrai familiarizzare con alcuni dei codici edilizi della regione, soprattutto quando inizi a pianificare il design del tuo edificio.

  • C’è qualche limitazione per i tipi di materiali che possono essere utilizzati?
  • Ci sono restrizioni per pareti, pavimenti e altre caratteristiche?
  • Il tuo tipo di attività è accettabile per l’area?
  • Esistono regolamenti edilizi che potrebbero impedirti di realizzare il progetto che hai in mente?
  • Questi codici di costruzione aumenteranno la spesa per il progetto? È accettabile, dato il tuo budget originale?

È fondamentale conoscere queste potenziali limitazioni prima di andare oltre con una posizione.

Stabilire le tue priorità: Non esiste un posto giusto o sbagliato, ogni azienda ha esigenze diverse e ogni area avrà vantaggi e svantaggi. Il tuo compito qui è stabilire le tue priorità e scegliere un luogo che alla fine le soddisfi. Che dire buona fortuna nella tua ricerca!

Stai Pensando di Costruire un Capannone Industriale?

Se stai pensando di costruire un capannone industriale, probabilmente davanti a centinaia di quesiti e domande tutti differenti. Capisco che questo possa essere frustante e difficile. Per questo ho deciso di scrivere due guide per aiutarti ad affidare il tuo appalto alla ditta edile corretta.

So cosa stai pensando e già ti dico che hai ragione: una guida sul come affidare un appalto che non sia un prontuario tecnico suona strano. Tutto quello che puoi trovare su internet sono prontuari tecnici, dedicati più che altro ad architetti oppure articoli di settore rivolti ad imprese edili.

Quello che mancava, ed il motivo per cui ho scritto queste guide, era una guida sull’appalto edile dedicato ai non addetti ai lavori, a tutti coloro che vorrebbero costruire un fabbricato industriale e non sanno:

  • Quanto costa davvero un capannone industriale, e come prevedere i costi occulti che spesso fanno raddoppiare la spesa preventivata;
  • Quali verifiche del terreno e permessi amministrativi servono prima di procedere con i lavori;
  • Grazie a quale tipologia di appalto è possibile avere: tempi di realizzazione certi e definiti, togliere sorprese impreviste nei costi ed ottenere maggiori garanzie dall’impresa edile
  • Quali sono le Garanzie che un’impresa Edile deve fornire per legge e quali quelle aggiuntive che puoi richiedere.
Diplomato all’istituto Tecnico per Geometri di Rovigo, ha iniziato a lavorare nel mondo dell’edilizia nel 1997. È specializzato nel settore della preventivazione e dei computi metrici estimativi.
Articolo creato 128

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto